Home > Autori > Profilo autore

Avviso: i contenuti del sito non saranno ulteriormente aggiornati.

RASTA prosegue nel progetto Lyra dell'Université de Lausanne.
Vai al sito Lyra »

Profilo autore

Nome:
Camillo, Giulio, detto Delminio <1480 - 1544>
Alias:
Delminio

Poesie

1Aer, che a un sol spirar delle aure estivesonetto
2Aere, che a un sol spirar delle aure estivesonetto
3Aure leggiadre, benché mille ardentisonetto
4Così con dolci e nuovi vezzi imparisonetto
5Di ben mille mature, bionde spichesonetto
6Facendo specchio la mia Lidia un riosonetto
7Fermi Giove nel cielo i patti nostrisonetto
8Fiamme ardenti di Dio, angeli santisonetto
9Il verde Egitto, per la negra arenasonetto
10La fosca notte già con le ali tesesonetto
11Lega la benda negracanzone
12Lucida perla in quella conca natasonetto
13Né mai voce sì dolce o sì gentilesonetto
14Occhi che fulminate fiamme e stralisonetto
15Occhi, che vergognar fate le stellesonetto
16Oceano, gran padre delle cosesonetto
17Or che Titan col Capricorno albergasonetto
18Ossa di meraviglia e di onor pienesonetto
19Padre, che turbi il cielo e rasserenisonetto
20Poi che la alta salute di ogni gentesonetto
21Quando il dì parte e la ombra il mondo coprecanzone
22Quanto di Adria ciascuna ninfa bellasonetto
23Quasi incenso odorato al raggio estivosonetto
24Re degli altri, superbo, altero augellosonetto
25Rugiadose dolcezze in matutinisonetto
26Se il vero onde ha principio il nome vostrosonetto
27Sparso di or le arenose ambedue cornasonetto
28Tu, che secondo la alta Roma onorasonetto
29Udite rivi, o date al corso frenosonetto
seleziona tutti 

Poesie di altri autori attribuite a <Camillo, Giulio, detto Delminio>

1 6-1553/1 [52] Mentre ferma Aganippe il terso e chiaro Besalio, Camillo sonetto