Home > Autori > Profilo autore

Avviso: i contenuti del sito non saranno ulteriormente aggiornati.

RASTA prosegue nel progetto Lyra dell'Université de Lausanne.
Vai al sito Lyra »

Profilo autore

Nome:
Della Ratta, Ottavio <XVI sec.>
Varianti del nome:
Ottaviano

Poesie

1Alti monti, bei colli, amena vallesonetto
2Anime belle, al sommo sol sì gratesonetto
3Apollo, se udir vuoi divini amorisonetto
4Cornelio, io credo che comun desiosonetto
5Del valor, che in costante alma dimorasonetto
6Fra duo poggi di neve in chiusa vallesonetto
7La alma mia donna, che la pianta bellasonetto
8Lasso me, che io non provo ora tranquillasonetto
9Lasso, che io ben mi accorgo che omai giungesonetto
10Lasso, che io temo e spero, ardo ed agghiacciosonetto
11Mentre Dafne a fuggir tutta si volsesonetto
12Mentre fra gli alti ed onorati sassisonetto
13O tu che miri il gran mausoleo e forsemadrigale
14Ohimè, la donna mia, ohimè, il mio coresonetto
15Opra la tua virtù, quanto conviensisonetto
16Qual suol la Aurora in sullo aprir del giornosonetto
17Quando, Signor, lo alto rumor si intesesonetto
18Se lo udir, donna, il dolor vostro e il piantosonetto
19Se sempre teco, Amor, fui nei primi annisonetto
20Se udì mai sempre in ogni umano imperosonetto
21Se voi, Giulia gentile, unqua vedestesonetto
22Spargete, donne, di purpurei fiorimadrigale
23Un sì gentil desio, donna, in me nasciesonetto
24Una corona di tranquilla Olivasonetto
25Vago augellin, che affabilmente suolisonetto
seleziona tutti