Home > Autori > Profilo autore

Avviso: i contenuti del sito non saranno ulteriormente aggiornati.

RASTA prosegue nel progetto Lyra dell'Université de Lausanne.
Vai al sito Lyra »

Profilo autore

Nome:
Avalos, Alfonso d' <1502 - 1546>
Alias:
Marchese del Vasto

Poesie

1Alzar mi sento a volo in parte che iosonetto
2Come talor il sol col raggio ardentesonetto
3Correte fiumi, e col mio pianger fatesonetto
4Donna crudel, che a così gran giornatesonetto
5Donna, che avete di color lucentesonetto
6E lo amor che io vi porto, almo mio solesonetto
7Il mancar in noi stessi a quella altezzasonetto
8In mezo alle onde salse, in fragil legnosonetto
9Io non son da voi, donna, tanto assentesonetto
10Lungi da quelli amati, cari lumisonetto
11Muzio, che resti ove restò il mio coresonetto
12O con quanto amoroso e caldo zelosonetto
13Or che di ferro e di valore armatesonetto
14Perché della mia vita a gran giornatesonetto
15Poi che della mia vita a gran giornatesonetto
16Poi che hai lasciato il mondo e gito al cielosonetto
17Poi che, Giovio, mi alzate a tanto onoresonetto
18Prima nei chiari, or negli oscuri pannisonetto
19Quanto voi più fuggendo mi lassatesonetto
20Quella che nel mio cor par sempre siasonetto
21Sacrato Imperador, non vedi comesonetto
22Se voi sete il mio sole e se voi setesonetto
23Signor, che del tuo eccelso, empireo cielosonetto
24Signor, che rivolgendo il gran pensierosonetto
25Signor, già tanti passi e tanti giornisonetto
26Sì come le erbe e i fiori lungamentesonetto
27Tu, che ti mostri al più propinquo cielosonetto
28Tutti piangon tua morte ed io mia vitasonetto
29Voi, che lunge dal vulgo e dalle gentisonetto
seleziona tutti